rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Hashish e marijuana nello spogliatoio del lavoro: nei guai due dipendenti della Sangalli

È successo nella mattinata di mercoledì. Nei guai due operatori ecologici

Nascondevano hashish e marijuana negli armadietti dello spogliatoio della piattaforma ecologica di Monza. Sono stati scoperti dalle unità cinofile dei carabinieri. È successo nella giornata di mercoledì, come riferito dai militari della compagnia di Monza. Nei guai due dipendenti della Sangalli. 

Il primo, un uomo di 42 anni è stato arrestato con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nel suo armadietto sono stati trovati circa 200 grammi di hashish e diverso materiale per il confezionamento delle dosi. Non solo: durante la perquisizione della sua abitazione sono stati scoperti altri 5 grammi della stessa sostanza. Per lui sono scattate le manette. Nella giornata di giovedì è stato giudicato per direttissima dal tribunale di Monza e condannato all'obbligo di firma in caserma.

Nell'armadietto di un 50enne, invece, i carabinieri hanno trovato cinque grammi di marijuana. Per lui è scattata una denuncia, sempre per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hashish e marijuana nello spogliatoio del lavoro: nei guai due dipendenti della Sangalli

MonzaToday è in caricamento