Lotta contro chi sporca la città, regolamenti più severi e multe a Limbiate

Le nuove disposizioni a tutela del verde pubblico e del rispetto dell'ambiente. La giunta Romeo ha approvato una modifica del Regolamento comunale per punire gli illeciti

Pugno duro contro chi sporca la città a Limbiate. Dopo l'organizzazione della massiccia pulizia delle zone a verde della città svoltasi a fine settembre, la giunta Romeo ha dato un nuovo segnale di grande attenzione al decoro del territorio modificando il regolamento comunale.

Nessuna tolleranza nei confronti di chi sporca e abbandona rifiuti e di chi non rispetta gli spazi comuni.

“L'intenzione è quella di promuovere più volte all'anno la pulizia volontaria dei nostri parchi e ci auguriamo possano aumentare sempre di più i partecipanti – spiega il Sindaco Antonio Romeo – Accanto a questo sforzo comune da parte di chi ha la sensibilità di impegnarsi per Limbiate Pulita, ci deve essere l'impegno dell'Amministrazione a punire con severità chi, al contrario, non ha rispetto per il territorio in cui viviamo”.

Secondo quanto previsto dalle nuove disposizioni, le sanzioni per l'abbandono di rifiuti da parte dei privati raddoppiano (passano da 100 euro a 200 euro) e la stessa sorte, con i medesimi importi, toccherà a chi imbratta pareti e suolo pubblico, così come aumentano le sanzioni per chi, nella propria abitazione, effettua uno scorretto conferimento non rispettando la raccolta differenziata (150 euro di multa ai privati, 300 euro ai condomini e 500 euro alle aziende).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche per la mancata manutenzione di siepi o alberi che invadono la strada o la pubblica via le sanzioni passano da un minimo di 169 euro ad un massimo di 679 euro), mentre l'inosservanza dell'ordinanza sullo sfalcio dell'ambrosia comporterà una multa di 300 euro (per appezzamenti fino a 50 metri quadrati) e di 500 euro (per appezzamenti superiori ai 50 metri quadrati di superficie). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nasce il Marketplace di Seregno, la risposta dei negozianti seregnesi alle vendite online

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Sono positivo e sintomatico/asintomatico: regole per la quarantena in Lombardia

  • Lissone, dramma in azienda: 53enne muore schiacciato da rullo compressore

  • Lissone, infortunio sul lavoro in azienda: morto un uomo

  • Coronavirus, impennata di contagi in un giorno in Brianza: i numeri a Monza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento