Sassi contro i treni in corsa: nove ragazzini finiscono nei guai

E' successo a Bovisio Masciago. I piccoli teppisti hanno tutti tra i 13 e i 17 anni

IMMAGINE DI REPERTORIO

Nove ragazzini minorenni, tra i 13 e i 17 anni, di Varedo, Bovisio e Limbiate, sono stati denunciati per danneggiamento dai carabinieri.

I militari li hanno colti sul fatto nei pressi della stazione di Bovisio Masciago mentre lanciavano sassi contro i treni in corsa. I piccoli teppisti hanno anche rotto i sacchi del sale (per la neve) e hanno lanciato anche quello, a manciate, ovunque: contro i treni, sui binari, sulla banchina.

Prima i carabinieri di Desio hanno tentato di dissuaderli. Poi, li hanno portati in caserma e denunciati per danneggiamenti. Grande il turbamento dei genitori quando hanno scoperto cosa avevano combinato i loro piccoli. I danni si limitano ad ammaccature ai vagoni e un paio di vetri rotti. Nessun ferito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Dal sogno reale alle bollette non pagate: favola senza lieto fine per la Reggia di Monza

Torna su
MonzaToday è in caricamento