menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Non si ferma all'alt e rischia di investire un agente: nei guai un 32enne

Denuncia e revoca della patente

Ha rischiato di investire un agente della polizia locale ed è scappato via nonostante la paletta alzata. E' successo domenica nel tardo pomeriggio a Monza, in via Buonarroti. 

Qui, durante un posto di controllo, gli agenti del comando di via Marsala hanno intimato l'alt a un motociclo Piaggio per un controllo ma il conducente ha schivato le forze dell'ordine e ha proseguito la sua corsa. Grazie al numero di targa gli agenti si sono presentati a casa del proprietario del veicolo che si è mostrato sorpreso e meravigliato della visita e ha raccontato di essere estraneo ai fatti, suggerendo così la possibilità che il motociclo gli fosse stato rubato e manifestando l'intenzione di sporgere denuncia.

Quando gli agenti gli hanno ricordato le conseguenze a cui sarebbe potuto andare incontro se si fosse reso responsabile di una eventuale simulazione di reato, l'uomo, 32 anni, residente a Monza, ci ha ripensato e ha ammesso di essere stato lui a fuggire di fronte al posto di controllo.

Il 32enne guidava nonostante gli fosse stata ritirata la patente e avesse perso i requisiti e per questo per lui si è proceduto con la revoca del documento di guida. Il proprietario dovrà anche pagare una multa compresa tra i 2mila e gli 8mila euro ed è stato anche denunciato per non essersi fermato all'alt intimato dagli agenti.

Al 32enne la patente sarebbe stata restituita il mese prossimo: ora invece, dopo un periodo di sospensione, dovrà sottoporsi nuovamente agli esami per il conseguimento del documento di guida. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    "Tesoro ritorna!" Una dichiarazione d'amore appesa sul palo della luce

  • Scuola

    Come sarà la maturità 2021? Tutte le risposte

  • social

    Festa del Gatto, dove adottare un felino a Monza

Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento