Scarichi abusivi in discarica con la complicità di due dipendenti Gelsia

Quattro persone denunciate per corruzione, falso e per violazioni relative alla gestione di rifiuti speciali non pericolosi. Nei guai anche due dipendenti della società municipalizzata che si occupa dei rifiuti

Scaricavano abusivamente materiali e rifiuti in discarica grazie alla complicità di due dipendenti e pagavano in denaro questi "favori".

A Lissone i carabinieri della compagnia di Desio, grazie alla collaborazione dell'azienda Gelsia Ambiente, società municipalizzata che si occupa della gestione dei rifiuti in ventiquattro comuni della Brianza, hanno portato alla luce l'illecita attività messa in piedi da due operatori della discarica.

Tutto è iniziato dalla segnalazione della ditta che si era accorta della presenza di una maggiore quantità di rifiuti presso la piattaforma ecologica di via delle Industrie e aveva immediatamente sollevato le proprie perplessità agli inquirenti. I militari così si sono appostati nei pressi della discarica dove, poco prima dell’orario di apertura, hanno bloccato un autocarro di una ditta privata di Desio che stava per sversare abusivamente 3.300 kg di rifiuti, scarto della lavorazione del ferro e della plastica.

Gli accertamenti, che sono tuttora in corso, hanno permesso di stabilire il coinvolgimento del titolare della ditta mandante che, previo pagamento di somme di denaro, aveva ottenuto da due operatori della discarica la disponibilità a smaltire abusivamente i rifiuti e fornito al vettore un falso formulario di identificazione degli stessi. Mentre il camion e il materiale sono stati sottoposti a sequestro, sono scattate quattro denunce per corruzione, falso e per violazioni relative alla gestione di rifiuti speciali non pericolosi.

Il Presidente di Gelsia Ambiente Massimo Borgato, rivolgendo un sentito ringraziamento alle forze dell'ordine, ha voluto precisare che “la Società continuerà a combattere e denunciare tutti i comportamenti scorretti che si dovessero riscontrare ad opera di qualsiasi soggetto”. 

Gelsia Ambiente intanto ha immediatamente provveduto a sospendere i lavoratori coinvolti nei fatti e sono in corso ulteriori accertamenti con la collaborazione delle forze dell’ordine per fare piena luce sull'accaduto e verificare le responsabilità. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

discarica rifiuti-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento