menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Controlli - Repertorio

Controlli - Repertorio

Azienda brianzola scarica rifiuti nelle fognature: scoperta grazie a controlli della polizia provinciale

Dai controlli effettuati è emerso che l’azienda aveva adottato un sistema a “bybass” per dirottare i reflui derivanti dalla produzione (cromo, rame, zinco) direttamente in fognatura senza alcun trattamento

Rifiuti illeciti scaricati direttamente nelle condotte fognarie. Questa la scoperta che la polizia provinciale, durante un’operazione congiunta effettuata al fianco della polizia giudiziaria del Nucleo Edilizia Ambiente della Procura di Monza, Brianza Acque, ARPA e CAP ha fatto in una azienda sita al confine la Brianza e Milano. L’impresa, grazie a un campionatore automatico, è stata identificata come fonte di provenienza di rifiuti illeciti. 

Dai controlli effettuati è emerso che l’azienda aveva adottato un sistema a “bybass” per dirottare i reflui derivanti dalla produzione (cromo, rame, zinco) direttamente in fognatura senza alcun trattamento, tramite un sistema di saracinesche e passaggi tramite tubi che scavalcavano il sistema di depurazione. 

Il sistema utilizzato dalla ditta consentiva di rendere difficoltosi i controlli: con pochi passaggi e chiusure di manopole il flusso dei rifiuti liquidi veniva modificato e appena iniziati i controlli un addetto interveniva riuscendo a far apparire in regola lo smaltimento.

L’intervento congiunto ha consentito di cogliere in flagranza lo sversamento degli inquinanti e le manovre adottate per sottrarsi alle sanzioni. Una volta messo alle strette, il titolare ha collaborato spiegando il meccanismo adottato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

L'Iss elenca uno a uno tutti gli errori della Lombardia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento