Preso a schiaffi, cade e muore dopo otto giorni in ospedale

Il dramma a Cinisello Balsamo a giugno. Ora è stato arrestato l'aggressore: dal giorno successivo il padre lo aveva portato al reparto psichiatrico del Bassini

Senza motivo diede una sberla ad un anziano di 78 anni, fuori da un bar, la sera del 2 giugno a Cinisello Balsamo in viale Rinascita. L'anziano (che era in stampelle) perse l'equilibrio, andò a sbattere con la testa contro una colonna del porticato e cadde per terra. Immediatamente soccorso dal personale del 118 e portato al Niguarda, purtroppo morì nel pomeriggio del 10 giugno.

Nel frattempo i carabinieri della locale stazione avevano individuato il responsabile del gesto: R.A., un italiano di 39 anni. E lo avevano raggiunto, la mattina successiva, al reparto psichiatrico del Bassini, dove il padre lo aveva portato dopo avere notato che era più agitato del solito. Si tratta di una persona già in cura presso il centro psicosociale cinisellese. Per lui era scattata una denuncia.

Omicidio preterintenzionale

Quando però l'anziano morì, i militari modificarono la responsabilità del 39enne in omicidio preterintenzionale aggravato e ottennero dal gip un'ordinanza di custodia cautelare in carcere. Ordinanza eseguita nel pomeriggio del 6 luglio: i carabinieri si sono recati allo stesso reparto psichiatrico del Bassini, per arrestare il 39enne e portarlo nel carcere di Monza.

Non è chiaro se il povero 78enne si conoscesse con il suo casuale aggressore, è invece assodato che il gesto non era dettato da alcun motivo. Per i carabinieri era stato piuttosto semplice risalire al responsabile, noto nel quartiere per i suoi problemi di natura psichica e per alcune aggressioni ai familiari, soprattutto la madre e il suo nuovo compagno. Aggressioni non gravi, ma la cui entità era aumentata negli ultimi tempi.

Chi era la vittima

Quanto al 78enne, si chiama Pasquale Strillaci ed è originario di Palazzo San Gervasio, in provincia di Potenza e non lontano dalle Murge. Per quanto si sa, era stato imbianchino e muratore e viveva solo senza parenti a Cinisello Balsamo. Nello stesso quartiere del bar e della fatale aggressione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

Torna su
MonzaToday è in caricamento