Sciopero Atm per bus e metropolitana giovedì 14 settembre: mezzi di trasporto a rischio

Le informazioni e gli orari

Giovedì 14 settembre è stato indetto uno sciopero che potrebbe coinvolgere i mezzi di trasporto Atm a Milano, autobus, tram e metropolitane e i bus sul territorio di Monza e della Brianza.

Sciopero a Monza e in Brianza: le informazioni

La Confederazione Unitaria di Base Trasporti (CUB Trasporti) ha proclamato una agitazione per i lavoratori dell’Azienda Net srl. Per le linee gestite da NET - Nord Est Trasporti - l’agitazione del personale viaggiante e di esercizio è prevista nella Città di Monza dalle ore 16.30 alle ore 20.30 per il Servizio Urbano. Per il servizio Servizio Extra Urbano l’agitazione è prevista dalle 18.00 alle 22.00. Non risultano invece scioperi che interesseranno altri gestori del servizio sul territorio diversi da Net. 

Sciopero Atm a Milano: gli orari

“L’agitazione del personale viaggiante e di esercizio sia di superficie sia della metropolitana - ha informato Atm in una nota ufficiale - è prevista dalle ore 18.00 alle 22.00”. I lavoratori di Atm, quindi, potranno incrociare le braccia per quattro ore e non è prevista nessuna fascia di garanzia, perché la finestra oraria scelta non rientra in quelle in cui il servizio è “obbligatorio”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sciopero Atm a Milano: i motivi dell’agitazione

Tema della contestazione - come già successo ad aprile scorso - è la possibilità che palazzo Marino indica una gara d’appalto per affidare la gestione del servizio del trasporto pubblico. A quel punto, Atm non sarebbe per nulla sicura di essere la “prescelta” con un’inevitabile ricaduta - denunciano i sindacati - sui posti di lavoro e sul servizio offerto ai cittadini. Il 5 aprile scorso - dopo uno sciopero in pieno Salone del Mobile -, comune e lavoratori avevano trovato un accordo, con palazzo Marino che si era impegnato a garantire gli stessi livelli occupazionali e gli stessi stipendi per tutti, pur tenendosi aperta una porta per la gara d’appalto. Una porta che ora, evidentemente, preoccupa Cub trasporti, molto più propensa a un affidamento “in house” - senza bando - ad Atm.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Bollettino coronavirus 21 ottobre, record di contagi: 4.126 in Lombardia e 671 a Monza e Brianza

  • Auto prende fuoco dopo incidente, passante spacca vetro e salva vita a un ragazzo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento