Sciopero alla Candy: "Si delocalizza in Cina e si licenza a Brugherio"

Nuova protesta nella mattinata di lunedì di fronte ai cancelli dell'azienda di Brugherio

Lo sciopero fuori dai cancelli Candy (©Ap/Monza Today)

BRUGHERIO  - Un'ora di sciopero per ribadire la contrarietà al piano industriale presentato la settimana scorsa. La protesta è andata in scena in mattinata alla Candy, storica azienda brianzola da tempo in crisi.

VIDEO: "LA FAMIGLIA FUMAGALLI CI RIPENSI"

Nei giorni scorsi l'azienda ha confermato che ci saranno 266 esuberi totali tra le sedi di Brugherio e Santa Maria Hoè. "Così facendo si scaricano sulle famiglie le conseguenze di politiche industriali che mirano esclusivamente al profitto - accusa Giorgio Cerri di FIOM - La crisi c'è, ma nel nord Europa ci sono anche mercati che comprano, mentre l'azienda apre stabilimenti in Cina che dovevano servire per il mercato orientale, e sposta lì la produzione per il mercato europeo".  

IL PIANO - Candy ha manifestato nei giorni scorsi l'intenzione di ridurre la produzione a 450.000 lavatrici-lavasciugatrici all'anno a decorrere dal 2014 e per almeno 3-4 anni. Martedì prossimo si terrà un incontro nella sede del Ministero dello Sviluppo Economico a Roma per cercare una soluzione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Sono positivo e sintomatico/asintomatico: regole per la quarantena in Lombardia

  • Lissone, dramma in azienda: 53enne muore schiacciato da rullo compressore

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Lissone, infortunio sul lavoro in azienda: morto un uomo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento