Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Electrolux, 500 dipendenti in sciopero

Hanno incrociato le braccia contro la riduzione dello stipendio proposta dai vertici aziendali per evitare la chiusura

Martedì mattina a protestare contro la riduzione di stipendio voluta dai vertici della Electrolux di Solaro, come antidoto alla chiusura del ciclo di produzione made in Italy, erano in 500 dipendenti.

L'azienda in una nota di martedì spiega di avere proposto una riduzione di tre euro all'ora, che si traducono in un ribasso netto mensile di circa l'8%, corrispondente a circa 130 euro in meno nella busta paga netta.

Ma sempre nella stessa nota si è detta "aperta a considerare altre forme di riduzione del costo del lavoro con minori o, se possibile, nulle conseguenze sui salari". Durante la mattinata il ministro dello sviluppo economico, Flavio Zanonato, ha convocato il "tavolo Electrolux", insieme ai quattro governatori (Maroni, Zaia, Serracchiani ed Errani) interessati.

Un plauso da Roberto Maroni: "Lo chiedevamo da quattro mesi", ha affermato, specificando che però al primo incontro, previsto per mercoledì 29, non potrà essere presente: "Sarò a Bruxelles con il premier Enrico Letta per presentare ufficialmente Expo 2015 al parlamento europeo e alla commissione europea".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Electrolux, 500 dipendenti in sciopero

MonzaToday è in caricamento