Sciopero dei medici lunedì 28 novembre

La protesta per chiedere risorse per le assunzioni, la stabilizzazione dei precari e l'applicazione del contratto di lavoro

Sciopero nella sanità pubblica: medici, infermieri e veterinari incroceranno le braccia il prossimo 28 novembre. La protesta per chiedere risorse per le assunzioni, la stabilizzazione dei precari e l'applicazione del contratto di lavoro. I lavoratori del settore sono già scesi in piazza oggi davanti al Parlamento, in una protesta promossa da Anaao, Cimo, Aaroi, Fp Cgil Medici, Cisl Medici, Anpo e Uil Fp Medici, chiedendo che siano accolte le loro proposte sulla manovra.

"Lo sciopero ci sarà a meno che non saranno accolte le nostre proposte su contratti e assunzioni nel maxiemendamento alla Legge di Stabilità", si legge nel comunicato che annuncia lo sciopero dei camici bianchi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

  • Incidente a Monza, scontro tra auto e ambulanza diretta al San Gerardo

Torna su
MonzaToday è in caricamento