Cronaca Villa Reale / Via Carlo Prina, 17

Presidio della Polizia Locale davanti alla Prefettura di Monza

I vigili in protesta a Monza: "Sarebbe necessaria una legge aggiornata che sia più rispondente al quadro normativo e istituzionale"

Martedì mattina anche a Monza la Polizia Locale ha indetto uno sciopero con presidio davanti alla Prefettura.

In via Prina il personale della polizia locale ha scelto di manifestare, contemporaneamente a quanto avviene in tutto il territorio nazionale, tra le 9.30 e le 12.

I presidi sono stati organizzati dalla Funzione Pubblica Cgil, Cisl e Uil. 

"La polizia municipale e provinciale lavora in condizioni di estrema precarietà, con un quadro normativo e giuridico che non ne riconosce il ruolo e le funzioni alla luce dell’attuale assetto istituzionale, e soprattutto senza tutele. Per esempio, la mancata estensione alla Polizia Locale dei benefici legati al riconoscimento della causa di servizio e dell’equo indennizzo, è un caso di discriminazione palese perché crea una disparità di trattamento inaccettabile tra le forze della Polizia di Stato e la Polizia Locale" spiega in una nota il segretario generale provinciale della Cgil Walter Palvarini. 

"Parliamo di agenti e funzionari che svolgono un ruolo insostituibile nelle città e sul territorio, garantendo ai cittadini servizi fondamentali per la sicurezza e la prevenzione" - aggiunge Palvarini- "Sarebbe necessaria una legge aggiornata che sia più rispondente al quadro normativo e istituzionale, e un contratto nazionale degli Enti Locali che preveda specifiche indennità, percorsi professionali e progressioni giuridiche uguali su tutto il territorio nazionale e ne riconosca e valorizzi ruolo, funzioni e specificità". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presidio della Polizia Locale davanti alla Prefettura di Monza

MonzaToday è in caricamento