STMicrolectronics, la rabbia dei lavoratori contro la vendita del governo

I dipendenti della multinazionale dell'elettronica hanno protestato lunedì mattina e sono stati ricevuti dal sindaco

La sede di STMicroelectronics ad Agrate

Lunedì mattina insieme ai lavoratori della StMicroelectronics di Agrate in protesta fuori dalla sede di via Olivetti c’era anche il senatore di Forza Italia, Andrea Mandelli, e il Sottosegretario alla Regione Lombardia con delega all’Expo, Fabrizio Sala.

Alle nove, puntuali, i manifestanti hanno lasciato i laboratori e si sono radunati in corteo marciando verso il Comune.

Gli addetti della multinazionale dell’elettronica protestano contro la vendita delle azioni pubbliche voluta dal governo.

Oltre alla rabbia dei lavoratori di fronte ai tagli annunciati durissime sono state anche le parole del senatore Mandelli: “Tra le privatizzazioni  annunciate alla rinfusa dal governo Letta, è finito anche un fiore all'occhiello dell'industria italiana, competitivo a livello internazionale nell'ambito della ricerca e dell'export” ha dichiarato, aggiungendo “mentre il governo francese si tiene stretta la sua quota, quello italiano pensa bene di disfarsene, a fronte di circa 10.000 occupati tra Lombardia e Sicilia e un indotto di quasi 20.000 lavoratori. Un conto è privatizzare, altro è svendere e fare dei passi indietro sulla competitività”. 

.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

Torna su
MonzaToday è in caricamento