menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sciopero dei treni per venerdì 18 marzo: stop di 24 ore di tutti i lavoratori

L'agitazione è stata indetta dalle sigle sindacali Cub, Cobas e Usi e riguarderà tutte le categorie pubbliche e private del settore ferroviario. Lo sciopero inizierà alle 21 del 18 marzo

Saranno trenta giorni da incubo, i prossimi, per tutti i pendolari, che si troveranno a fare i conti con scioperi e proteste dei lavoratori.

Dopo l’agitazione già annunciata e confermata del prossimo 22 febbraio, che metterà a serio rischio la circolazione dei treni Trenitalia per otto ore, i sindacati Cub, Cobas e Usi hanno proclamato un nuovo sciopero di 24 ore per venerdì 18 e sabato 19 marzo. La protesta, si legge sul sito del ministero dei trasporti e delle infrastrutture, che ha accettato giovedì lo sciopero, prenderà il via alle ore 21 di venerdì e terminerà alla stessa ora del giorno successivo.

L’adesione alla mobilitazione potrebbe essere molto massiccia - a incrociare le braccia saranno tutti lavoratori delle categorie pubbliche e private del settore ferroviario - e la circolazione dei treni potrebbe risentirne pesantemente. Allo sciopero, salvo divieti dell’ultim’ora, possono e dovrebbero partecipare anche i lavoratori Trenord, la società che gestisce i treni regionali di Milano e della Lombardia. Al momento non sono ancora state comunicate le fasce di garanzia. Ma è quasi certo che verranno previsti degli archi temporali, probabilmente negli orari di punta, in cui i treni viaggeranno regolarmente

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Come eliminare la puzza di fumo dalla tua casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento