Trenord, sciopero paralizza il traffico. E Biesuz dichiarava laurea "falsa"

Le conseguenze della protesta dei dipendente aderenti all'Or.Sa si sono riversate sul traffico. Novità su Trenord: l'ex amministratore delegato non avrebbe mai conseguito la laurea

Biesuz calma la folla nel dicembre nero di Trenord: sarà arrestato poche ore dopo

MONZA - Grossi guai, come da copione, per lo sciopero indetto dai lavoratori Trenord aderenti al sindacato Or.Sa. La protesta si è fermata nella fascia protetta dalle 6 alle 9, e sarà sospesa anche dalle 18 alle 21: ma non partiranno i convogli che, da orario, arriveranno a destinazione dopo le 21. Prima delle 9 del mattino,  avevano viaggiato 317 treni, cioé l'81% di quelli programmati. Pesanti le conseguenze sul traffico su strade e tangenziali.

LA PROTESTA - Dopo lo sciopero del 18 gennaio, Trenord aveva proposto un tavolo di confronto: ma, fa sapere l'azienda, Or.Sa - che non ha sottoscritto l'accordo contrattuale - il sindacato ha deciso di abbandonare il tavolo dopo una sola riunione per continuare la protesta.

LA LAUREA FALSA DI BIESUZ  - Intanto un nuovo scandalo si affaccia: un'inchiesta di Repubblica scopre che l'ex ad di Trenord Giuseppe Biesuz avrebbe dichiarato il falso sostenendo di aver conseguito una laurea in economia. Biesuz è agli arresti da dicembre 2012 per il crac della società Urban Screen, provvedimento giudiziario arrivato proprio nel "dicembre nero" di Trenord.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Monza usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

Torna su
MonzaToday è in caricamento