rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Scioperi Villa Reale / Via Carlo Prina

Lavoratori in sciopero davanti alla prefettura: ecco perché

Chiedono fondi per sbloccare i nuovi contratti fermi al 2018

Lavoratori in sciopero davanti alla prefettura di Monza. Questa mattina, venerdì 25 marzo, una delegazione di lavoratori della sanità e delle funzioni locali hanno protestato davanti alla sede di via Prina. 

Una manifestazione, quella brianzola, che aderisce a quella nazionale organizzata da Fp Cgil, Fp Cisl e Uil Fpl con l'organizzazione di presidi davanti alle prefetture. All'origine della protesta la richiesta di fondi per chiudere le vertenze contrattuali ormai ferme a quattro anni fa. Una mobilitazione che in Brianza ha portato un centinaio di persone a ritrovarsi davanti in via Prina. Il rinnovo dei contratti interessa complessivamente in Brianza circa 15mila lavoratori.

“La contrattazione sta andando avanti già da oltre quattro mesi, ma il grosso problema è costituito dalla parte finanziaria: le risorse, infatti, dovrebbero essere erogate dagli enti locali. La finanziaria del governo di dicembre non ha stanziato fondi per il rinnovo di questi due contratti”, hanno spiegato Susanna Cellari, funzionaria Fp Cgil Monza e Brianza, Nicola Turdo, Funzionario Fp Cisl Monza Brianza Lecco, e Alfio Bennardo, segretario generale Fpl Uil Monza Brianza.

Le organizzazioni sindacali chiedono lo stanziamento delle risorse necessarie perché il rinnovo possa coprire i costi dovuti alla riforma dell’ordinamento professionale, per la contrattazione decentrata e per poter attuare il Patto per l’innovazione del lavoro pubblico e la coesione sociale del marzo 2021

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratori in sciopero davanti alla prefettura: ecco perché

MonzaToday è in caricamento