menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'operazione è stata condotta dalla Guardia di Finanza di Varese

L'operazione è stata condotta dalla Guardia di Finanza di Varese

Meda, scoperta raffineria di eroina: tre albanesi in arresto

Tre persone sono finite in manette e una quarta è stata sottoposta a fermo di autorità giudiziaria durante un'operazione che ha smantellato a Meda un laboratorio abusivo di stupefacenti

Otto chili di eroina, 35 kg di marijuana e oltre un chilo di sostanza da taglio.

Sono questi i numeri dell'enorme quantitativo di droga trovato e sequestrato dalla Guardia di Finanza di Varese a Meda, vicino a Monza.

Le Fiamme Gialle hanno smantellato una raffineria di sostanze stupefacenti destinate al mercato milanese e varesino.

La fabbrica della droga si trovava all'interno di un'abitazione di Meda.

E' da qui che sono partite infatti le indagini dopo che i militari hanno notato un continuo passaggio da quella casa di diversi soggetti albanesi.

Durante il blitz alla raffineria sono state arrestate tre persone e una quarta è stata sottoposta a fermo in quanto accusata da un altro individuo, tutti i soggetti sono di nazionalità albanese.

Oltre alla droga  nella casa sono state trovate e sequestrate due centrifughe e uno stampo in ferro per formare panetti di droga da 1/2 kg ciascuno, una pressa industriale in ghisa per compattare lo stupefacente (Qui il video dell'operazione).

Non sono passati inosservati nemmeno i tre bilancini di precisione, i guanti in gomma oltre a tutto il materiale termoplastico utilizzato per il confezionamento sottovuoto.

Nel locale è stata trovata anche una somma in contanti pari a 23.310 € ma la cifra che avrebbero potuto ricavare gli albanesi immettendo sul mercato tutta la droga avrebbe superato i 600mila euro.

Le indagini sono partite lo scorso 31 maggio quando i militari del Nucleo Polizia Tributaria di Varese oltre 5 kg di eroina a un cittadino magrebino: la droga era stata sequestrata ma l'uomo era riuscito a far perdere le proprie tracce durante un inseguimento. 

Da qui sono iniziati gli appostamenti fuori dall'abitazione da dove entravano e uscivano diversi soggetti, quasi tutti di nazionalità straniera e con precedenti per spaccio di stupefacenti.

Le Fiamme Gialle hanno atteso il momento più opportuno per fare irruzione, dopo l'arrivo di un grosso carico di droga, e all'interno del laboratorio hanno sosrpreso gli albanesi a tagliare l'eroina con il paracetamolo, con tutto il pavimento e le pareti della stanza cosparse di droga. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Besana Brianza, in coda per il vaccino c'è Maurizio Vandelli

Attualità

Il supermercato alle porte della Brianza dove 'si fa la spesa gratis'

social

L'appello di Jacopo, 7 anni: "Aiutatemi a ritrovare il mio pupazzo"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento