Si introduce in casa della ex e scrive insulti e minacce sulle pareti: arrestato

In manette a Seregno un cittadino marocchino

Immagine di repertorio

Ha sfondato la porta d’ingresso della casa dell’ex compagna, facendosi trovare nell’appartamento, seduto sul divano, mettendo tutto a soqquadro e scrivendo con una bomboletta spray minacce di morte e frasi ingiuriose. Un uomo tunisino di 35 anni è stato arrestato per atti persecutori.

E’ accaduto domenica pomeriggio nel centro storico di Seregno. Da un mese e mezzo l’ex compagna – 40enne marocchina – aveva deciso di interrompere la loro relazione. Ma quell’uomo violento non aveva accettato la decisione e non si era rassegnato alla separazione Inseguimenti, pedinamenti, telefonate a tutte le ore del giorno e della notte, visite sul luogo di lavoro. Un incubo.

Poi, l’irruzione nella sua casa e la devastazione dell’appartamento. Troppo per sopportare ancora. Spaventata (sui muri c’erano anche minacce di morte e l’uomo ha diversi precedenti penali alle spalle) si è rassegnata a denunciarlo e lo ha fatto arrestare per violazione di domicilio e atti persecutori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • Zona rossa, ecco l'elenco delle attività e dei negozi aperti e quelli chiusi in Lombardia

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

Torna su
MonzaToday è in caricamento