menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Ornago, in azienda compaiono insulti contro i lavoratori stranieri. I sindacati: "Fatti gravi"

Un episodio di razzismo in ditta. La condanna della Fim Cisl Monza Brianza-Lecco

Scritte ingiuriose e insulti contro i lavoratori stranieri nei bagni dell'azienda. Sono comparse a Ornago all'interno della Hydro Italia.

A condannare l'episodio e a prendere le distanze da quanto accaduto è stata la Fim Cisl Monza Brianza Lecco che ha sporto denuncia alle forze dell'ordine. "Fatti gravi che non devono ripetersi" ha detto Eliana Dell'Acqua del sindacato.

"Ma non è la prima volta che in quell’azienda vengono messi in atto azioni razziste – ha aggiunto Eliana Dell’Acqua della Fim Cisl Mbl – . Già in passato c’erano stati episodi di questa matrice. Noi, come sindacato, li abbiamo subito condannati. Con noi si sono schierati anche la direzione aziendale e la Rsu".

In un comunicato azienda e rappresentanza sindacale, insieme, hanno condannato "l’atto intollerabile di razzismo manifestatosi con anonime scritte di insulti razziali sulla porta interna del bagno. Ricordiamo che quanto è avvenuto è in contrasto con il codice deontologico aziendale e con le minime regole del comune senso di convivenza civile".

I lavoratori hanno fatto un volantinaggio ai cancelli dell’azienda per sensibilizzare i colleghi sull’accaduto per evitare che simili tristi episodi si possano ripetere in futuro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

L'Iss elenca uno a uno tutti gli errori della Lombardia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento