Cronaca

Imbrattata la sede del sindacato a Monza, la condanna: "Atto vile"

Il segretario Paolo Capone: "L’UGL continuerà il suo impegno a tutela dell’autonomia dei rider e in difesa di tutti i lavoratori"

Scritte fuori dalla sede dell'UGL di Monza. "Ennesimo e vile attacco ad una sede dell'UGL, questa volta a Monza dove le mura del sindacato sono state imbrattate con frasi calunniose. Un nuovo tentativo di intimidazione ai danni dell’UGL che segue quelli già avvenuti alle sedi UGL di Milano, Torino, Genova e Bologna" spiegano dalla sigla sindacale con una nota.

"Esprimiamo netta condanna verso un gesto inaccettabile che tenta di minare la libertà sindacale nel nostro Paese. Auspichiamo, pertanto che gli autori dell’atto siano presto assicurati alla giustizia. L’UGL continuerà il suo impegno a tutela dell’autonomia dei rider e in difesa di tutti i lavoratori” hanno dichiarato in una nota congiunta Paolo Capone, Segretario Generale dell’UGL, e Riccardo Uberti, Segretario dell' UGL di Milano, in seguito all’azione vandalica a danno dell’UGL avvenuta a Monza, giovedì mattina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imbrattata la sede del sindacato a Monza, la condanna: "Atto vile"

MonzaToday è in caricamento