Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

"Grazie Monza, tra poco torno a casa": la gioia del piccolo Edo curato dai medici monzesi

La sua storia aveva commosso e mobilitato il web. Oggi, finalmente, l'annuncio che potrà tornare a casa dopo 10 mesi di cure in ospedale

Oggi Monza e i monzesi festeggiano: per il piccolo Edo è l’ultimo giorno di chemioterapia in vena e poi, tra poche settimane, finalmente potrà tornare a casa.

In questa assoluta e caldissima giornata di metà agosto questa bella notizia porta una ventata di freschezza e di gioia. La storia di Edo è stato un miracolo: un grande miracolo dei medici e degli infermieri della Fondazione Monza e Brianza per il bambino e la sua mamma; dei volontari del Comitato Maria Letizia Verga; e anche del web.

L'annuncio sui social: "Cerco una casa per curare il mio bimbo"

Il 4 dicembre 2020 sul gruppo Facebook “Sei di Monza se…” era apparsa la richiesta di aiuto per Edo, un bambino di 5 anni che viveva con la sua famiglia in un paese della Lombardia ai confini con la Svizzera, che stava per esser ricoverato all’ospedale San Gerardo.

Una lunga e impegnativa battaglia contro la leucemia che aveva sconvolto la vita e la quotidianità di Edo e dei suoi familiari. Si chiedeva un alloggio, a prezzi contenuti, e vicino all’ospedale. In pochissimo tempo è avvenuto il miracolo. Non solo grazie alla rete è stata individuata un’abitazione adatta alla famiglia che, per tutti questi mesi si è dovuta trasferire a Monza; ma è anche partita una raccolta fondi per aiutare la famiglia ad affrontare l’importante spesa che avrebbe dovuto affrontare.

Ma nel frattempo la storia di Edo, della sua mamma, del suo papà e del suo fratellino minore Leo ha conquistato il cuore dei monzesi. Che oggi, finalmente, possono festeggiare. Scoprendo dal web la bellissima notizia: Edo, finalmente, sta completando il suo ciclo di terapie e presto ritornerà a casa.

"Grazie Monza, e monzesi continuate ad aiutare la ricerca"

“Oggi è un giorno importante - si legge sul post condiviso sul gruppo Facebook “Sei di Monza se…” -.  Grazie Monza. La strada è ancora molto da fare, ma oggi segnano la mia ultima chemioterapia in vena. Tra poche settimane potrò, finalmente, tornare a casa. Per continuare un altro anno di cure”.

Non sono stati mesi semplici per Edo e per la sua famiglia. “Sono stati 10 mesi difficili - prosegue -. Pieni di continue prove. Porto un grosso carico sulle spalle che ha segnato i miei soli 5 anni. Però ho imparato anche molto. Dal male si può rinascere. Questo mi renderà per sempre un bambino speciale. Vi porterò sempre nel mio cuore. Grazie Monza”.

Poi l’invito a non fermarsi, a continuare a fare del bene ai tanti altri Edo che, purtroppo, così piccoli attraversano il dramma della malattia. “Continuate ad aiutare la ricerca e il Centro che mi ha accolto - conclude -. Il Comitato Maria Letizia Verga. Ci sono tanti bambini qui che hanno bisogno del vostro sostegno”.

Buon ritorno a casa piccolo grande guerriero!

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Grazie Monza, tra poco torno a casa": la gioia del piccolo Edo curato dai medici monzesi

MonzaToday è in caricamento