Cronaca

Senago, auto finisce nel canale: quattro giovanissimi in ospedale

L'incidente lungo via per Cesate poco prima della 1: coinvolti due ragazzi e due ragazze tutti tra i 17 e 18 anni. Il mezzo si è ribaltato nel canale e tre giovani sono rimasti intrappolati nell'auto sommersa di acqua

A Senago nella notte di martedì un grave incidente ha coinvolto un'auto con a bordo quattro giovanissimi.

La Peugeot su cui viaggiavano stava transitando lungo via per Cesate poco prima della 1 quando il conducente, per cause ancora da accertare, ha perso il controllo del mezzo ed è finito fuori strada.

L'auto è uscita dalla carreggiata ed è precipitata nel canale Villoresi, capovolgendosi. A bordo oltre al ragazzo 18enne alla guida c'erano un altro giovane e due ragazze, tutti tra i 17 e i 18 anni.

Ad allertare i soccorsi e chiamare il 118 è stato il conducente di un altro veicolo che intorno alla 1 è passato dal luogo del sinistro e ha notato l'auto. Sul posto si sono precipitate cinque ambulanze e due automediche in codice rosso insieme ai vigili del fuoco e ai carabinieri della compagnia di Desio. All'arrivo dei soccorsi la macchina era completamente sommersa dall'acqua e tre giovani erano ancora imprigionati all'interno del mezzo. Una ragazza invece è riuscita a liberarsi dalle lamiere e a nuotare fino a mettersi in salvo sulla riva. Le operazioni di soccorso sono state delicate e i pompieri sono intervenuti per liberare dalla vettura le vittime sommerse dall'acqua.

Le due passeggere da subito sono apparse meno gravi ai sanitari del 118 che le hanno medicate sul posto e trasferite in ospedale a Garbagnate Milanese in codice giallo. A preoccupare di più invece sono i due ragazzi che hanno subito un arresto cardiaco.

Le vittime sono state trasferite al San Raffaele da due ambulanze a sirene spiegate e versano in gravissime condizioni. 

I giovani sono residenti a Garbagnate, Cesate e Caronno. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senago, auto finisce nel canale: quattro giovanissimi in ospedale

MonzaToday è in caricamento