Chiasso in piazza di notte e droga, il padre difende il figlio e "sgrida" i carabinieri

I controlli sono scattati a Senago, in piazza XXV Aprile dove i residenti avevano più volte lamentato schiamazzi notturni

Schiamazzi, voci alte fino a tarda notte e droga. Sabato sera i carabinieri della compagnia di Desio sono stati impegnati a Senago per un controllo dove sono intervenuti in piazza XXV Aprile in seguito alla segnalazione da parte dei residenti della presenza di un gruppo di sei giovanissimi minorenni che non accennavano ad abbassare la voce o a lasciare dormire il quartiere a causa del chiasso. 

Durante gli accertamenti i carabinieri, insieme a qualche pacchetto di sigaretta, nelle tasche dei ragazzini hanno trovato anche un piccolo quantitativo di marijuana e sono scattate le telefonate ai genitori per informarli dell'accaduto. Mentre quasi tutti gli adulti, svegliati in piena notte per andare a recuperare i figli, hanno ringraziato i militari per l'attenzione, non è mancato un genitore che piuttosto che sgridare il figlio ha preferito ostacolare il lavoro delle forze dell'ordine, opponendosi all'identificazione del minore.

Per l'uomo è così scattata una denuncia mentre tutti i ragazzini verranno segnalati alla Prefettura di Milano quali assuntori di stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento