Dieta vegana per il figlio a scuola, mamma vince ricorso in tribunale a Monza

Il piccolo, 8 anni, potrà mangiare pietanze veg in mensa a patto che venga sottoposto a controlli medici e la dieta preveda alcuni integratori

Scelte alimentari diverse in famiglia e una battaglia da portare avanti anche a scuola per difendere le scelte prese a tavola per conto del figlio. Una mamma vegana a Monza ha vinto il ricorso presentato in Tribunale a Monza e ha ottenuto che in mensa possano essere serviti pasti che seguano la dieta vegana per il suo bambino.

La battaglia finita in aula e terminata con una sentenza storica che stabilisce che venga accordata una dieta vegana a scuola a chi la chiede è iniziata a Milano quando i genitori, con posizioni differenti in materia di dieta, si erano rivolti al Tribunale dei minori. In quest'occasione i giudici avevano dato ragione al padre che avrebbe voluto per il figlio un'alimentazione tradizionale ma la madre ha voluto presentare ricorso.

A Monza il tribunale a inizio luglio ha accordato che il bambino, 8 anni, a scuola possa mangiare in mensa piatti vegani con il vincolo che il piccolo sia sottoposto a controlli medici periodici e assuma integratori. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento