Asfalti Brianza, arrivano le "sentinelle" degli odori per il monitoraggio dell'aria

Il sindaco Mauro Capitanio nei giorni scorsi ha firmato una ordinanza per la sospensione dell'attività nel sito produttivo

Cittadini pronti a trasformarsi in "sentinelle" pronte a monitorare la qualità dell'aria per segnalare eventuali molestie olfattive collegate all'attività dell'azienda Asfalti Brianza nei confronti della quale nei giorni scorsi, dopo centinaia di segnalazioni arrivate in una sola nottata, è stata emanata una ordinanza di sospensione dell'attività. 

E' l'idea lanciata dal comune di Concorezzo, in collaborazione con Arpa e gli altro comuni del territorio coinvolti. “Oltre all'ordinanza di sospensione delle attività dell'azienda Asfalti Brianza, in questi giorni è stata attivata, una campagna di indagine relativa alle molestie olfattive con lo scopo di monitorare l’intero territorio comunale avvalendosi di “sentinelle” da individuare tra la cittadinanza" spiega il sindaco Mauro Capitanio.

Le “sentinelle” avranno la funzione di segnalare, attraverso una piattaforma telematica dedicata, tutti gli episodi di molestie olfattive percepiti.
In parallelo a questi interventi proseguono le attività del tavolo di lavoro per la salubrità dell’aria coordinato dalla Prefettura e le procedure riguardanti i provvedimenti in atto nei confronti dell’azienda. L’obiettivo rimane quello di agire su più fronti per una gestione dell’emergenza coordinata e razionale anche grazie alla collaborazione oltre che di tutti gli enti coinvolti, anche della cittadinanza” rendono noto dal municipio.

L'ordinanza

Il documento, nello specifico, ordina di “Sospendere immediatamente dalla data di adozione della presente e fino al 15 luglio 2020, le attività di produzione nel sito produttivo indicato, dalle quali derivino le emissioni in atmosfera odorifere e moleste sopra indicate. Si riserva di adottare, qualora necessario, ulteriori provvedimenti compresa l’emissione di nuove ordinanze o la reiterazione di questa stessa; di ritirare il presente provvedimento, nel caso in cui Asfalti Brianza S.r.l. adotti provvedimenti volti a risolvere il problema di inquinamento odorifero e ne dia comprovata efficacia”.

“La questione Asfalti Brianza è di lungo corso e la nostra Amministrazione ha seguito fin dall’inizio del mandato tutte le procedure del caso per mettere in campo possibili soluzioni a un problema che attanaglia il nostro territorio. Oltre al tavolo di lavoro con la Prefettura, che ha visto l’impegno congiunto dei Comuni e degli enti coinvolti in particolare per le analisi in merito alla salubrità dell’aria, nel tempo abbiamo agito in modo autonomo con ordinanze, controlli e interventi anche tramite la consulenza di un’azienda specializzata che ha prodotto una perizia. L’ordinanza pubblicata oggi rappresenta un atto dovuto in considerazione, in particolare, dell’intensificarsi degli odori e dei disagi che a partire dal 30 giugno hanno creato ancora più problemi ai residenti. Come Comune ci riserviamo di poter rivalutare la situazione intervenendo con ulteriori atti a seconda delle azioni che intraprenderà l’azienda. Ho già ribadito che una estate come quella dello scorso anno non si sarebbe ripetuta e proprio per questo metteremo in campo tutto quanto possibile per rispettare questo impegno” ha commentato il sindaco Mauro Capitanio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

  • Lissone, infortunio sul lavoro in azienda: morto un uomo

  • Lissone, dramma in azienda: 53enne muore schiacciato da rullo compressore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento