Concerti di Ligabue a Monza, controlli della Guardia di Finanza: 24 denunce

Nei guai alcuni venditori di merce contraffatta e tre bagarini. Sequestro di gadget e biglietti

Centotrenta finanzieri in campo al Parco di Monza contro i bagarini e la contraffazione in occasione dei due concerti di Luciano Ligabue.

Tra venerdì 23, sabato 24 e domenica 25 settembre gli uomini delle Fiamme Gialle hanno sequestrato 45 biglietti di ingresso ai concerti che i bagarini erano pronti a vendere agli spettatori e requisito 1500 articoli contraffatti tra magliette, gadget, locandine e cartoline. Le pattuglie della Guardia di Finanza sono intervenute sia in uniforme che in borghese e hanno effettuato anche controlli fiscali in relazione a mancate emissioni di scontrini e ricevute in seguito alla somministrazione di cibi e bevande.

In totale sono state denunciate ventuno persone per cessione di merce contraffatta e tre bagarini per resistenza a pubblico ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Zona rossa, ecco l'elenco delle attività e dei negozi aperti e quelli chiusi in Lombardia

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

Torna su
MonzaToday è in caricamento