Nuova visita dei carabinieri in comune a Seregno: sequestro di atti in ufficio tecnico

Nuove perquisizioni martedì mattina

Il comune di Seregno

Ancora perquisizioni nell’ufficio tecnico del Comune di Seregno. Martedì mattina gli agenti della polizia giudiziaria hanno acquisito copia di alcune pratiche edilizie del 2014. L’inchiesta, da tempo in atto, sta cercando di fare luce su presunti abusi di atti di ufficio su possibili episodi di corruzione.

A renderlo noto, in consiglio comunale, è stato lo stesso vicesindaco, Giacinto Mariani, che ha risposto a un’interrogazione urgente del capogruppo del Partito Democratico, William Viganò. Il consigliere d’opposizione della lista «Noi per Seregno», Tiziano ha commentato: «Strano questo ripetuto interesse della magistratura verso l’ufficio tecnico».

Il 7 marzo scorso, a presentarsi in comune a Seregno era stato lo stesso Sostituto procuratore del Tribunale di Monza, Salvatore Bellomo, che aveva richiesto un colloquio con il sindaco Edoardo Mazza. All’incontro con il magistrato aveva partecipato anche l’assessore alla pianificazione territoriale (urbanistica e PLIS), edilizia privata, Barbara Milani. Le indagini riguardavano il caso del dirigente comunale Calogero Grisafi, che si era tolto la vita nel settembre 2015.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • Dal sogno reale alle bollette non pagate: favola senza lieto fine per la Reggia di Monza

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

Torna su
MonzaToday è in caricamento