Fuochi di San Giovanni al Parco, sequestrati 1500 euro di birre: saranno donate ai frati

La polizia locale ha sequestrato duecento bottiglie e lattine di birra, per un valore di quasi 1500 euro. La merce sarà donata ai frati delle Grazie Vecchie, che si occupano dei bisognosi

Le birre sequestrate - Foto MonzaToday

Aveva allestito una sorte di gazebo per soddisfare la sete di birra dei presenti al parco. Ogni lattina o bottiglia era venduta alla modica cifra di sette euro e, date la folla, avrebbe fatto anche affari d’oro. Purtroppo per lui, però, a rovinargli i piani ci hanno pensato gli agenti della polizia locale di Monza, che lo hanno scoperto e fermato. 

Un cinquantenne di Napoli, ma residente a Modena, è stato multato di tremila euro dai vigili per aver venduto birre senza alcuna autorizzazione durante i fuochi d’artificio di San Giovanni. L’uomo aveva con sé un un banchetto e un recipiente per tenere le bibite al fresco, ma aveva “dimenticato” le autorizzazioni e i permessi necessari. 

Gli agenti hanno quindi sequestrato le duecento lettine, per un valore di circa 1500 euro, e hanno multato il cinquantenne. 

La merce sequestrata, come già accaduto in passato, sarà donata ai frati del santuario delle Grazie vecchie, che si occupano di garantire un pasto ai più bisognosi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La dea bendata bacia la Brianza: con un Gratta e Vinci porta a casa 20 mila euro

  • Ospedale di Vimercate "al collasso", NurSind: "Di notte solo 2 infermieri per 53 malati"

  • Dramma ad Agrate Brianza, trovato senza vita in un campo un uomo di 34 anni

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Marito e moglie, sposati da oltre 60 anni, muoiono di covid lo stesso giorno a Monza

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento