Mucche in condizioni di sofferenza, sequestro in cascina a Cassina de’ Pecchi

Proprietario indagato per “abbandono di animali e detenzione in condizioni incompatibili con la loro natura e produttive di gravi sofferenze”

Sequestro di bovini a Cassina de' Pecchi. I carabinieri forestali dei comandi di Milano, Garbagnate Milanese e Lodi, insieme all’associazione Enpa, hanno effettuato un sequestro probatorio, disposto dalla Procura della Repubblica di Milano, nei confronti della mandria di bovini nella “Cascina Moretti”.

Animali in condizione di "sofferenza": il sequestro

Insieme ai militari e ai volontari sul posto è intervenuto anche il personale veterinario dell’Ats. Il titolare dell’azienda agricola dove erano custoditi gli animali è indagato per “abbandono di animali e detenzione in condizioni incompatibili con la loro natura e produttive di gravi sofferenze”. I bovini sono stati affidati in custodia al Sindaco di Cassina de’ Pecchi che dovrà accertarsi che i proprietari provvedano alla corretta gestione degli animali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

Torna su
MonzaToday è in caricamento