Corrieri della droga intercettati lungo l'autostrada A4, in auto 200mila euro di carico

Un'operazione della Guardia di Finanza di Varese ha permesso di sequestrare 31 kg di hashish e un chilo di cocaina. Una coppia di cittadini serbi residenti in Svezia in manette

Sequestrati 31 kg di hashish e 1 kg di cocaina

Viaggiavano a bordo di una Citroen C5 diretti in Svezia con un carico di droga pronto a essere immesso sul mercato degli stupefacenti.

Un'operazione della Guardia di Finanza di Varese ha permesso di arrestare al casello dell'autostrada A4 di Sesto San Giovanni una coppia di cittadini serbi corrieri della droga. 

I due, 56 anni lui e 45 la donna, viaggiavano con 31 kg di hashish e 1 kg di cocaina nascosti nell'auto, per un valore complessivo di circa 200mila euro.

Le Fiamme Gialle varesine sono entrate in azione nei giorni scorsi, dopo aver avuto notizia dell'imminente passaggio attraverso la Lombardia di un carico di droga a bordo di un'auto con targa svedese. Lungo le principali arterie della zona sono stati così predisposti numerosi controlli fino a che l'auto ricercata non è stata intercettata.

I coniugi sono stati fermati e perquisiti insieme alla vettura: a confermare che l'intuizione non era sbagliata è stato prima il ritrovamento di un piccolo quantitativo di droga sotto il passaruota posteriore destro e poi la scoperta del vero e proprio "tesoro" nascosto in auto.

L'auto è stata poi trasferita in caserma e controllata: qui sono emersi 31 kg di hashish e un chilo di cocaina nascosti in doppi fondi ricavati dal paraurti posteriore e dal passauota. 

La sostanza stupefacente era assicurata con del nastro marrone da imballaggio e confezionata in sacchetti trasparenti di cellophane. Secondo quanto è emerso dall'indagine della Guardia di Finanza di Varese la droga era stata acquistata in Italia ed era destinata a rifornire il mercato dello spaccio in Svezia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due coniugi sono stati arrestati e si trovano ora nelle carceri di Monza e San Vittore. Sono ancora in corso alcuni accertmaneti per risalire ai componenti del sodalizio criminale che riforniva il mercato dello spaccio internazionale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Sono positivo e sintomatico/asintomatico: regole per la quarantena in Lombardia

  • Lissone, dramma in azienda: 53enne muore schiacciato da rullo compressore

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Lissone, infortunio sul lavoro in azienda: morto un uomo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento