Maxi sequestro di beni e immobili per un "trafficante" di droga vicino alla 'ndrangheta

Per l'uomo, già detenuto in carcere, è scattato un decreto di sequestro di beni immobili e compendi aziendali per un valore di circa 2,5 milioni di euro

Un patrimonio sproporzionato rispetto alle proprie finanze, traffici illeciti e una sospetta vicinanza alla 'ndrangheta.

Il Nucleo di Polizia Tributaria di Milano ha dato esecuzione a un decreto di sequestro, emesso dalla Sezione Autonoma Misure di Prevenzione del Tribunale di Como, di beni immobili e compendi aziendali per un valore di circa 2,5 milioni di euro e riconducibili ad un soggetto da considerarsi - ai sensi della disciplina in tema di misure di prevenzione (D.Lgs. n. 159/2011) - “abitualmente” dedito al traffico di sostanze stupefacenti.

L'uomo secondo gli inquirenti si destreggiava tra il traffico, anche internazionale, di stupefacenti e l'estorsione, avendo così a disposizione un patrimonio sproporzionato rispetto ai redditi dichiarati.

Le investigazioni - svolte dal Nucleo di Polizia Tributaria di Milano e dirette dalla Procura della Repubblica di Milano D.D.A. hanno riguardato un soggetto che è attualmente detenuto in carcere in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Milano per reati di traffico di stupefacenti ed estorsione, commessi dall’anno 2007 in avanti ed appurati a seguito di indagini eseguite dall’Arma dei Carabinieri di Monza sotto il coordinamento della medesima autorità giudiziaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini inoltre hanno portato alla luce come lo stesso fosse punto di riferimento di soggetti appartenenti alla ’ndrangheta. I sigilli sono scattati per quattordici immobili e terreni, il capitale sociale ed il compendio aziendale di una società e per decine di orologi di pregio, gioielli e oggetti preziosi, alcuni già sequestrati nel corso delle precedenti indagini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento