menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Parte del pesce sequestrato

Parte del pesce sequestrato

Blitz nei negozi etnici di Monza, sequestrato un quintale di pesce e multe per 5mila euro

È successo nei giorni scorsi, in campo gli agenti della locale e i carabinieri del nucleo Nas

Blitz dei Nas e della polizia locale nei negozi etnici nei pressi di Piazza Diaz a Monza, non lontano dalla stazione ferroviaria. Il bilancio? Sanzioni per circa 5mila euro e un quintale di pesce sequestrato. 

I controlli sono iniziati nel pomeriggio di giovedì 4 luglio quando gli agenti del comando di via Marsala insieme ai carabinieri del Mas hanno passato al setaccio diversi negozi. In un punto vendita sono stati trovati alcuni alimenti confezionati scaduti: per il commerciante è scattata una multa da 2mila euro, oltre all'obbligo di distruggere la merce scaduta trovata sugli scaffali.  Successivamente militari e agenti hanno controllato anche un'altra attività artigianale, riconducibile sempre allo stesso imprenditore, dove sono state trovate alcune omissioni amministrative relative a pubblicità e occupazione del suolo pubblico.

Infine gli agenti di polizia locale e gli uomini del Nas hanno controllato una terza attività etnica in via Cavour. In questo caso è scattata una multa da 2mila euro per il cattivo stato di conservazione dei prodotti ed è stata sequestrato un quintale di pesce. Non solo, al commerciante sono ste contestate anche violazioni sui "controlli di conformità alle norme di commercializzazione applicabili nel settore degli ortofrutticoli freschi" che hanno fatto scattare un'altra sanzione da 1.100 euro per la mancanza di indicazioni obbligatorie sui prodotti ortofrutticoli. 

"Il blitz è, prima di tutto, una prima risposta alle richieste dei residenti di piazza Diaz, spiegano il sindaco Dario Allevi e l’assessore alla sicurezza Federico Arena. L’operazione parte, infatti, dalle numerose segnalazioni che ci hanno fatto e i controlli sui negozi etnici sono una delle principali istanze emerse nei diversi incontri avuti". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento