Pistola elettrica e falso distintivo in auto, tre denunciati

Il terzetto è stato pizzicato a un posto di blocco notturno a Trezzo d'Adda

In auto avevano anche una pistola elettrica

Tre persone sono state denunciate dopo essere state trovate in possesso di una pistola elettrica e di un falso tesserino dei carabinieri. I tre, due uomini e una donna, tutti con precedenti, sono stati fermati a Trezzo sull'Adda alle due del mattino di mercoledì, in via Gramsci, presso un posto di blocco. Erano a bordo di una Bmw Serie 3 di proprietà del più anziano, D.G., italiano di 36 anni residente a Bergamo. Si trovava lui stesso in auto insieme a P.G., operaio albanese (ma residente a Bergamo) di 30 anni e a P.M., romena (domiciliata a Trezzo) di 23 anni.

All'interno della Bmw i carabinieri hanno trovato la pistola elettrica, utilizzata dalla polizia americana, il porta tessara con l'emblema dell'Arma, un coltello a serramanico e un proiettile calibro 9. Tutto è stato posto sotto sequestro e ora i militari indagano per capire se i tre hanno commesso reati recenti nella zona. Il gruppo è stato denunciato per porto di armi e oggetti atti a offendere, detenzione abusiva di munizioni e possesso di distintivi contraffatti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

Torna su
MonzaToday è in caricamento