Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Blitz dei 'ghisa' in metro a Sesto: sequestrate quasi 400 giubbotti, portafogli e borse

È successo nella giornata di martedì 18 dicembre, in azione la Locale in borghese

Poco meno di 400 pezzi di merce contraffatta sono stati sequestrati a Sesto San Giovanni, nei mezzanini delle fermate del metrò Sesto Rondò e Sesto Fs, dalla polizia locale. Gli agenti hanno sequestrato borse, guanti, scarpe, giubbotti, cinture, portafogli, sciarpe, cappelli e altri accessori. 

"Nelle metropolitane numerosi venditori gestiti dalla criminalità organizzata tentano di usare i mezzanini per vendere merce contraffatta", è il commento di Roberto Di Stefano, sindaco di Sesto ed esponente di Forza Italia: "Quest'ultimo maxi sequestro, eseguito dai nostri agenti in borghese, è particolarmente rilevante. Sesto ha il record nazionale di allontanamenti e tantissimi sono legati proprio al commercio abusivo nelle metropolitane e nei mercati".

In tutto il 2018 sono stati eseguiti a Sesto 71 sequestri per un totale di 1.646 pezzi. Nello specifico, 62 sequestri per 1.167 pezzi a Sesto Fs , 5 sequestri per 436 pezzi a Sesto Rondò, 4 sequestri per 43 pezzi a Sesto Marelli. E l'amministrazione di centrodestra ha eseguito 370 allontanamenti di venditori abusivi in base al decreto sicurezza dell'ex ministro dell'Interno, ed esponente del Pd, Marco Minniti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz dei 'ghisa' in metro a Sesto: sequestrate quasi 400 giubbotti, portafogli e borse

MonzaToday è in caricamento