Cronaca

Sei milioni di prodotti cinesi non sicuri: maxi sequestro

La guardia di finanza è intervenuta in un magazzino della periferia di Monza. Ora i prodotti dovranno essere certificati o verranno distrutti

Più di sei milioni di prodotti fabbricati in Cina e non sicuri erano pronti per essere venduti in tutta la Brianza. Li ha sequestrati la guardia di finanza in un magazzino della periferia di Monza: erano tutti sprovvisti di etichetta indicante la composizione, il materiale e la provenienza.

Per l'esattezza, si tratta di sei milioni e 700mila pezzi di vario tipo, dalla ferramenta alla cura personale a oggettistica. I finanzieri li hanno trovati stipati in bancali all'interno del magazzino di 2.500 mq. Il titolare della società dovrà pagare una multa salata ma anche rendere i prodotti conformi alle norme europee attraverso una certificazione: altrimenti verranno distrutti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sei milioni di prodotti cinesi non sicuri: maxi sequestro

MonzaToday è in caricamento