Centro scommesse abusivo sequestrato a Desio dalla Guardia di Finanza

Locali e attrezzature sequestrate e multe. Scoperto anche un dipendente senza assunzione regolare

I Finanzieri in azione

Una sala scommesse abusiva è stata sequestrata dalla Guardia di Finanza a Desio perchè abusiva. I militari delle Fiamme Gialle della compagnia di Seregno hanno effettuato un controllo all'interno di un'agenzia di scommesse che è risultata collegata ad un allibratore estero privo di autorizzazioni per l'attività in Italia.

Il blitz oltre alla Finanza ha coinvolto il personale dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e gli agenti della polizia locale. All'interno del punto scommesse venivano effettuate giocate sui pronostici dei risultati dei principali eventi sportivi dal calcio al tennis, alla pallavolo passando per il basket, la Formula Uno e il MotoGp. Peccato però che i dispositivi fossero collegati ad una piattaforma internet di gioco online riconducibile a un bookmaker estero sprovvisto di autorizzazioni di pubblica sicurezza e amministrative per poter operare in Italia. 

Il titolare del centro scommesse è stato denunciato e i locali e le attrezzature sono stati sequestrati. I sigilli sono scattati per gli spazi dell'attività e per i monitori, i televisori, i computer, tastiere, stampanti e proiettori.

All'interno dell'attività è stato trovato anche un dipendente assunto senza un regolare contratto e sono scattate le multe: il titolare rischia una sanzione che va da un minimo di 8.200 euro a un massimo di 48.200. Contestati anche il mancato pagamento del canone Rai e la mancata emissione di ricevute fiscali. 

Foto 1-23

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dal sogno reale alle bollette non pagate: favola senza lieto fine per la Reggia di Monza

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

Torna su
MonzaToday è in caricamento