Sala giochi "abusiva" all'interno di un bar: multa di 30mila euro al titolare

Il gestore del locale, un 65enne di Burago, in passato aveva provato ad aprire una vera e propria sala giochi ma per mancanza di requisiti morali l'autorizzazione non gli era stata concessa

Il suo sogno da imprenditore era quello di aprire una vera sala giochi con slot-machine e videopoker ma gli "intoppi" burocratici incontrati sul cammino lo avevano portato a rivedere i suoi investimenti e optare per un piano di riserva. 

E' stato così che un 65enne di Burago Molgora a cui era stata negata l'autorizzazione per l'apertura di una sala scommesse per la mancanza di requisiti morali (art. 88 TULPS) a Monza, all'interno del bar di cui era titolare in zona via Mentana, ha allestito una saletta abusiva con sei slot-machine.

Gli apparecchi erano stati posizionati all'interno di una stanzetta appartata del locale dove i giocatori si radunavano per tentare la fortuna dopo essere entrati nel bar per sorseggiare un caffè. A far smantellare la sala giochi "improvvisata" è stata la visita a sorpresa della polizia locale che mercoledì pomeriggio ha effettuato un controllo nel locale e ha accertato che, nel rispetto della normativa regionale contro le ludopatie, nell'esercizio non potevano essere ospitate slot-machine per via della vicinanza a meno di 500 metri dai cosiddetti "luoghi sensibili" tra cui scuole, oratori, luoghi di culto, impianti sportivi e ancora strutture socio-sanitarie. 

Immediatamente sono scattati i sigilli agli apparecchi che sono stati rimossi in meno di un'ora dalla società che si occupa della gestione delle macchinette e per ogni newslot presente il titolare dovrà sborsare 5mila euro per una multa complessiva di 30mila euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta dell'ennesimo intervento a Monza effettuato dalla polizia locale in contrasto al fenomeno del gioco d'azzardo che, spesso, specificano dal comando di via Marsala, da gioco si trasforma in qualcosa di drammatico, causando disagio sociale ed economico a cittadini e intere famiglie che si trovano a dover affrontare situazioni difficili dopo aver perso ingenti somme di denaro. Gli interventi da inizio anno sul territorio sono stati numerosi e in molti casi gli agenti della polizia locale hanno fatto scattare i sigili per gli apparecchi e multe salatissime per i gestori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

  • Lissone, infortunio sul lavoro in azienda: morto un uomo

  • Auto prende fuoco dopo incidente, passante spacca vetro e salva vita a un ragazzo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento