Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Occupa abusivamente un terreno della Provincia e lo usa come deposito

Un imprenditore edile aveva trasformato un'area di 1500 mq in un magazzino per lo stoccaggio del materiale e di rifiuti. Sul terreno confinante con la sua abitazione aveva realizzato anche due box e un collegamento alla casa. Denunciato

Immagine di repertorio

Non si era limitato solo a stoccare del materiale che nei giorni successivi avrebbe utilizzato nei suoi cantieri ma aveva iniziato ad accumulare attrezzi e ferri del mestiere insieme a rifiuti.

Su quel terreno di 1500 mq, che pensava fosse terra di nessuno ma in realtà appartenente alla provincia di Monza e Brianza, aveva addirittura edificato due box e costruito un passaggio per raggiungere direttamente la sua abitazione, situata poco distante.      

Gli agenti della Polizia Provinciale, in collaborazione con i militari della stazione dei Carabinieri di Seveso, hanno posto sotto sequestro l'area confinante con la superstrada Milano–Meda e denunciato l'imprenditore.

L'uomo, I.R., è accusato di aver occupato abusivamente il terreno "per lo stoccaggio di materiale per costruzioni e rifiuti edili".

"Nel terreno" rendono noto dalla Provincia "risultano, inoltre, costruiti anche due box e un passaggio di collegamento verso l’abitazione dello stesso".

Mentre la polizia provinciale e i carabinieri hanno posto i sigilli all'area il comune di Seveso ha contestato all'uomo l’abuso edilizio relativo all’abitazione principale.

Il proprietario dell'abitazione a ridosso della superstrada ora è nei guai con una denuncia per occupazione abusiva di fabbricato e invasione di edificio, per attivazione di discarica abusiva e per abusi edilizi relativi alla costruzione dei box. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occupa abusivamente un terreno della Provincia e lo usa come deposito

MonzaToday è in caricamento