Cronaca

Venditori abusivi inseguiti a Monza: 400 articoli sequestrati

Maxi multa per due giovani ambulanti abusivi di origine senegalese e merce sequestrata

Da Varese in trasferta per vendere, abusivamente, a Monza. Due giovani commercianti senegalesi sono stati sorpresi e multati nel capoluogo brianzolo dalla Polizia Locale mentre erano intenti a vendere merce in centro senza alcun permesso.

I controlli sono scattati nella mattinata di venerdì quando al comando di via Marsala è arrivata la segnlazione della presenza di due venditori abusivi in via Italia. Gli agenti della polizia locale hanno immediatamanete allertato il personale presente in centro che ha iniziato le verifiche. I due venditori abusivi però, appena hanno notato le forze dell'ordine hanno recuperato tutta le merce e si sono dati alla fuga.

Dopo un inseguimento che ha coinvolto la centralissima via del centro storico e piazza Castello, i due ambulanti abusivi sono stati fermati nei pressi della stazione prima che potessero salire su un convoglio e far perdere le proprie tracce. Gli agenti della polizia locale hanno sequestrato 400 pezzi tra manufatti artigianali africani, bonghi, braccialetti e oggettistica in legno. Così una venditrice di 29 anni e un collega di 19, entrambi residenti nel varesotto e mai intercettati prima sul territorio di Monza, sono stati multati sulla base della legge regionale 6 del 2010. La merce è stata sequestrata. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venditori abusivi inseguiti a Monza: 400 articoli sequestrati

MonzaToday è in caricamento