menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ville e negozi sequestrati in Brianza, sigilli a beni per un milione di euro

Il personale della Divisione Anticrimine della Questura di Milano ha dato esecuzione a un decreto di sequestro emesso dal Tribunale di Monza nei confronti di un cinquantenne indagato per reati contro il patrimonio

Una villa a schiera con annesso box a Cogliate, un appartamento con rimessa a Limbiate e una pescheria di 240 mq. Questi i beni per i quali mercoledì scorso il personale della Divisione Anticrimine della Questura di Milano ha fatto scattare i sigilli dando esecuzione a un decreto di sequestro emesso dal Tribunale di Monza. Il decreto, emesso in seguito alla proposta di misura di prevenzione patrimoniale avanzata dal Questore di Milano a fine settembre ha colpito Santo Ursino, un quarantanovenne originario di Catania, indagato per reati contro il patrimonio e già sorvegliato speciale.

Insieme ai beni immobili sono stati sequestrati anche una quota societaria di impresa commerciale operante nel settore ittico fresco e surgelato e vari rapporti bancari per un totale di un milione di euro. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento