Misinto, 276 chili di droga nascosti nel capannone per oltre un milione di euro: 5 arresti

Maxi sequestro di 276 di marijuana in Brianza. In manette cinque persone

La droga sequestrata nel capannone

Un viavai di auto insolito per un sabato pomeriggio di lockdown in Brianza. Movimenti sospetti di veicoli che arrivavano a destinazione sempre nello stesso punto: un capannone di Misinto. 

E proprio qui, in via Della Longura, si sono diretti anche i carabinieri che, dopo aver tenuto sotto osservazione i movimenti delle vetture durante un servizio di controllo nei dintorni, hanno circondato la struttura sorprendendo all'interno quattro persone. Dentro l'edificio, stipati all'interno di scatoloni da imballaggio sono stati trovati 276 chili di marijuana, mille euro in contanti, cellulari e materiale per il confezionamento della droga. Sono cinque le persone finite in manette per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio: hanno tra i 26 e i 64 anni, tre sono cittadini italiani residenti tra Seregno e Cesano Maderno con precedenti in materia di droga e due stranieri incensurati. 

Il viavai sospetto di auto e il capannone della droga

Quando i carabinieri, con un'auto in borghese, sabato pomeriggio hanno effettuato un controllo nel comune brianzolo avevano ricevuto alcune segnalazioni relative a furti e reati predatori. Quello che hanno trovato poco dopo però è stato ben diverso. Lungo le strade deserte a ridosso della campagna accanto alla vettura dell'Arma in borghese sono passate tre auto e da un controllo effettuato tramite i terminali i militari hanno appurato che si trattava di veicoli intestati a soggetti con precedenti penali. Così dalla centrale operativa della compagnia dei carabinieri di Sesto San Giovanni sono arrivati i rinforzi ed è stato effettuato un controllo presso il capannone dove i veicoli erano arrivati a destinazione. 

Quando si sono trovati di fronte i militari i quattro hanno tentato di liberarsi di alcuni cellulari lanciandoli a terra e di fuggire via. Tutto inutile: sono stati fermati e bloccati e il capannone è stato perquisito. All'interno sono stati trovati mille euro in contanti, 276 chili di marijuana suddivisi in pacchetti termosigillati e nascosti dentro trenta scatole di cartone insieme a materiale per il confezionamento. La droga, una volta venduta, avrebbe fruttato un milione e 380mila euro. A casa di due degli arrestati inoltre sono stati trovati altri 4mila euro in contanti, probabile provento dell'attività di spaccio. I cinque si trovano ora in carcere a Monza. 

Video - Il blitz nel capannone in Brianza 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Natale low cost: 11 idee regalo a meno di 20 euro per gli amici e la famiglia

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento