rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Sequestri / Seregno

Minaccia una parente, in casa le sequestrano una decina di fucili

L'operazione dei carabinieri è scatta a seguito di alcuni dissidi familiari tra donne

E' stata una 85enne a finire nel mirino dei carabinieri di Seregno che nei giorni scorsi hanno appreso la notizia di forti dissidi e litigi tra una donna rimasta da poco vedova con la suocera e la cognata. In quella circostanza erano state proferite gravi minacce personali come “vedrai che fine ti facciamo fare” o “di te non saprà più niente nessuno”. Dietro i dissidi probabili ragioni di natura ereditaria verosimilmente legate anche a un’azienda di famiglia.

Sequestrati fucili e carabine

Nell’ambito degli accertamenti preventivi svolti dagli uomini dell'Arma, scattate immediatamente viste le tensioni tra i familiari, sono state rinvenute nell’abitazione della donna, una 85enne originaria del foggiano, diverse armi. Erano infatti custodite senza il relativo porto d'armi una decina tra fucili e carabine varie, una pistola, svariate munizioni (ereditati dal marito) e tra queste anche un’arma di incerta provenienza sulla quale sono in corso verifiche. I carabinieri hanno proceduto all’immediato ritiro cautelare con segnalazione all’autorità giudiziari per la detenzione abusiva dell'arsenale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia una parente, in casa le sequestrano una decina di fucili

MonzaToday è in caricamento