Cronaca

Baristi in nero e alcol ai minorenni: maxi multe a due locali di Seregno

Sono cinque i lavoratori trovati dai carabinieri senza regolare contratto di lavoro

L’ultimo fine settimana è costato caro a due baristi di Seregno: si sono visti staccare due sanzioni rispettivamente di 5mila e 600 euro e di 7mila e 400 euro per aver impiegato cinque persone come baristi senza, però, avergli fornito regolare contratto di lavoro.

Questa una delle attività di controllo straordinario del territorio svolte dai Carabinieri della Compagnia di Seregno che hanno portato alla luce situazioni di lavoro in nero nel cuore del centro cittadino.

Sabato 12 giugno i militari sono stati impegnati in controlli straordinari in diversi locali del centro di Seregno. Un’operazione svolta in collaborazione con il Nucleo ispettorato del lavoro, i Nas (Nucleo anti sofisticazioni) di Milano, i vigili del fuoco del comando di Monza, e una squadra di intervento operativo del III Reggimento Carabinieri di Monza.

Sono state controllate e identificate 50 persone, è stato indagato in stato di libertà il titolare di un bar che ha somministrato alcolici a due ragazzi minori di 14 anni (violando così l’articolo 689 del codice penale),  sono state riscontrate irregolarità alle normative antincendio in alcuni locali con sanzioni  che sono ancora in corso di quantificazione.

I controlli hanno interessato corso del Popolo, via Trabattoni, piazza Vittorio Veneto, piazza Risorgimento, piazza Segni, Via V. da Seregno,  e la stazione ferroviaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baristi in nero e alcol ai minorenni: maxi multe a due locali di Seregno

MonzaToday è in caricamento