rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Seregno

Ruba energia elettrica al condominio: 42enne in arresto per furto di corrente

L'arresto

Avere tutta la casa illuminata senza ricevere mai la bolletta dell’Enel. Un sogno che un uomo di 42 anni, di Seregno, aveva realizzato. Ma con l’inganno. Dopo aver traslocato nel suo appartamento nel quartiere Sant’Ambrogio con la moglie e i due figli, l’uomo non ci aveva pensato due volte.

Aveva manomesso il contatore e – prolungando alcuni fili – lo aveva collegato all’impianto condominiale. Così, la sua bolletta, era a carico di tutti i suoi condomini. Ad accorgersi dell’anomalia sono stati proprio i vicini: troppo salato i conti dell’energia elettrica del palazzo, esplosi da circa un mese. Proprio da quando il 42enne era andato lì a vivere.

Ai carabinieri di Seregno è bastato dare uno sguardo al contatore e seguire i fili, per scoprire il tranello. Ora l’uomo si trova agli arresti domiciliari per furto di energia elettrica. Ma la vera condanna per lui sarà essere costretto a pagare la bolletta, come tutti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba energia elettrica al condominio: 42enne in arresto per furto di corrente

MonzaToday è in caricamento