Infermiere azzannato da pitbull: 46 punti per medicarlo

E' successo a Seregno

E’ stato azzannato da un grosso pitbull in una delle zone più centrali di Seregno: la Corte del Cotone. La brutta avventura è capitata martedì scorso a un infermiere di 46 anni, di Seveso.

L’uomo ha raccontato agli agenti della polizia locale che stava uscendo da un bar. In via Marco Polo, un «cagnone» si è avvicinato. L’infermiere, attratto dalla bellezza dell’animale, ha chiesto al padrone di accarezzarlo. Ma il pitbull, con un comportamento in apparenza inspiegabile, lo ha aggredito, morsicandolo in pieno volto. Inferocito, il grosso cane lo ha ferito in modo profondo alla bocca. A soccorrerlo sono arrivati anche alcuni ragazzi.

Per fortuna il cane ha mollato la presa. Sul posto sono giunti gli agenti della polizia locale e i soccorsi: i medici del 118 hanno ricoverato d’urgenza il 46enne all’ospedale San Gerardo di Monza. Sono stati necessari 46 punti di sutura al labbro superiore e inferiore. Per fortuna però l’infermiere è stato sottoposto a un intervento di chirurgia e guarirà. Il padrone del cane invece si è allontanato, nel trambusto, senza aspettare l’arrivo dei soccorsi.

La vittima ha sporto denuncia contro ignoti alle forze dell'ordine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Monza e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, un caso di contagio in un'azienda ad Agrate: donna ricoverata a Bergamo

  • Coronavirus, primo caso anche a Monza: positivo paziente ricoverato al San Gerardo

  • Coronavirus, il primo giorno di "coprifuoco" per Monza: ecco tutti i divieti nella 'zona gialla'

  • Bar non chiude alle 18 e non rispetta ordinanza sul Coronavirus: scatta la denuncia

  • Lissone, trovato il corpo senza vita di un uomo in un campo in via Toti

Torna su
MonzaToday è in caricamento