Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca Seregno / Piazza Umberto I, 1

Seregno, processo penale simulato per i giovanissimi del Consiglio comunale dei Ragazzi

Un vero processo penale: si terrà giovedì 18 aprile durane la seduta del Consiglio comunale dei Ragazzi. Protagonisti i giovani del CCR

SEREGNO -  Un vero processo penale: si terrà giovedì 18 aprile durante la seduta del Consiglio comunale dei Ragazzi. Protagonisti i giovani del CCR che alle ore 10, nelll’aula consiliare di via Umberto I, si trasformeranno in imputati, pm, giudici e avvocati.

Durante la giornata i ragazzi saranno affiancati da Giuseppe Airò, giudice del Tribunale di Monza, Walter Mapelli, pm della Procura della Repubblica di Monza e l’avvocato Chiara Motta.

Al termine del processo i consiglieri del CCR discuteranno del “caso”, che prevede varie fattispecie di reati, e voteranno la sentenza. Il dispositivo e le motivazioni della sentenza saranno pubblicate nella sezione CCR del sito del Comune (www.comune.seregno.mb.it).

Un gioco simulato per conoscere da vicino la legalità che si inserisce in un progetto più ampio che da sei anni vede il Comune di Seregno in prima linea nel tentativo di svecchiare quella che una volta si chiamava educazione civica. In questi anni sono state diverse le iniziative a questo scopo, come spiega il sindaco di Giacinto Mariani: “Abbiamo portato migliaia di studenti a visitare le sedi delle forze dell’ordine del territorio, abbiamo fatto incontrare i baby consiglieri del Consiglio Comunale dei ragazzi con magistrati e avvocati e, nell’anno da poco concluso, abbiamo messo in campo un progetto innovativo: in collaborazione con il Tribunale di Monza abbiamo fatto una decina di incontri con magistrati nelle scuole elementari, medie e superiori. E abbiamo coinvolto 700 studenti.”

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Seregno, processo penale simulato per i giovanissimi del Consiglio comunale dei Ragazzi

MonzaToday è in caricamento