rotate-mobile
Cronaca Seregno

Sale sul tetto con una sega in mano e tra le minacce di morte vuole buttarsi giù, 20enne salvato

I militari sono riusciti a convincere il ragazzo a scendere con la musica, invitandolo a raggiungerli per parlare di brani rap. In casa rinvenuta droga e un bilancino

Si è barriocato in casa ed è salito sul tetto impugnando una sega tra le mani. E da qui urlava frasi sconnesse e confusionarie, alcune rivolte anche ai vicini, minacciandoli di morte. E' successo nel pomeriggio di giovedì 10 marzo, a Seregno, in un'abitazione alla periferia della città da dove intorno alle 17 sono partite diverse chiamate al numero di emergenza per chiedere l'intervento dei soccorsi.

Giovane sale sul tetto

Il ragazzo, 20 anni, mentre era solo in casa, si era chiuso dentro e, in evidente stato di agitazione psicofisica probabilmente connesso all’assunzione di sostanze stupefacenti, si era arrampicato sul tetto dell’abitazione e manifestava l'intenzione di buttarsi giù. I vicini, preoccupati anche per le minacce di morte che il 20enne urlava verso di loro, hanno chiesto aiuto. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Seregno insieme al negoziatore del Comando Provinciale di Monza Brianza insieme ai mezzi di emergenza del 118 e ai vigili del fuoco.

Dopo un paio d'ore di trattativa i militari sono riusciti a trovare la "chiave" per entrare in sintonia con il ragazzo e guadagnare la sua fiducia: la musica rap. E così lo hanno convinto a fumare una sigaretta insieme a loro. Il 20enne, è quindi sceso al piano terra, ha attraversato il giardino interno e ha raggiunto i carabinieri sull’uscio, separati da lui da un piccolo cancello in ferro. Lì, nonostante le risposte senza senso e a tratti visionarie del giovane, l’opera di dialogo è proseguita fino a quando il 20enne si è convinto ad aprire anche l’ultimo cancello e far accedere i militari in casa. Il ragazzo è stato poi accompagnato al pronto soccorso di Desio per gli accertamenti sanitari del caso.

Droga in casa, scatta la denuncia

In casa i carabinieri, sentendo il forte odore di cannabinoidi proveniente dalla cameretta, hanno effettuato anche la perquisizione trovando e sequestrando un bilancino di precisione e 17 grammi di marijuana. Per il ragazzo è scattata una denuncia all’autorità giudiziaria per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sale sul tetto con una sega in mano e tra le minacce di morte vuole buttarsi giù, 20enne salvato

MonzaToday è in caricamento