Coltiva marijuana in casa e aggredisce i poliziotti con i suoi cani: arrestato 25enne

In casa nascondeva una serra di marijuana e sostanza stupefacente già essiccata. L'intervento della polizia di Stato

Coltivava e produceva marijuana nel suo monolocale dove oltre alla droga nascondeva un bilancino di precisione, un proiettile calibro 38 e un’arma priva di matricola.

Nell’abitazione di via Rosmini dove D.M.M. viveva venerdì mattina si sono presentati gli agenti del commissariato di Monza per effettuare una perquisizione. Secondo una segnalazione ricevuta dagli uffici di viale Romagna il giovane deteneva nel box di casa della droga.

La perquisizione

Quando i poliziotti hanno perquisito il garage però non hanno trovato nulla e i controlli sono proseguiti nell’abitazione, un monolocale con giardino dove erano custoditi due cani, un pitbull e incrocio tipo pastore maremmano. Il 25enne per evitare che gli agenti perquisissero la sua abitazione ha chiuso il cancello del giardino e ha liberato i due cani di grossa taglia che hanno iniziato a ringhiare contro i poliziotti. Solo dopo diverso tempo, in seguito all’intervento di altro personale della Squadra Investigativa del Commissariato il ragazzo ha desistito e ha legato gli animali. Nella casa, dietro alcuni indumenti che coprivano la cerniera di un armadio in tessuto da campeggio è stata scoperta una serra con tutti gli accessori per la coltivazione con all’interno due piante dalle caratteristiche organolettiche della marijuana interrate in due diversi vasi.

Dentro un mobile poi è stato scoperto un bilancino di precisione e un proiettile calibro 38 marca G.F.L. S.w. special. All’interno dei cassetti dell’armadio posto di fronte all’ingresso erano nascosti dieci grammi di marijuana già essiccata insieme a diverse munizioni a salve. Su una mensola di fronte all’ingresso invece, anziché riporvi le chiavi di casa il 25enne teneva un’arma da sparo priva di matricola, calibro 22, priva di munizionamento. Sulla pistola verranno effettuati accertamenti balistici da parte della polizia scientifica per verificare che l’arma non sia coinvolta in episodi criminali.

La serra in casa

Nel giardino privato all’interno di un armadio sono stati trovati sei vasi completi di semina e un sacco nero con all’interno gli arbusti secchi di piante di Marijuana dalle quali erano già state raccolte le infiorescenze. La droga e il materiale rinvenuto nell’abitazione è stato sequestrato mentre il ragazzo è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, violenza, produzione e detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

Torna su
MonzaToday è in caricamento