Ucciso da banda di brianzoli, fermata la complice

Assaltarono il furgone di cui era alla guida e lo freddarono. Il 13 maggio scorso l'omicidio di Giuseppe Pulerà, titolare di un night club a Tortona (Alessandria). Per il fatto sono indagate quattro persone, tutte residenti in Brianza. Ieri è stata fermata la complice, una 29 enne colombiana

Fermata la complice dei killer: avrebbe fornito informazioni alla vittima.

SEVESO -  Fino a ieri erano in quattro e tutti residenti in Brianza gli indagati per l'uccisione del 60enne Giuseppe Pulerà, titolare di un night club a Tortona (Alessandria), freddato il 13 maggio scorso in quello che era parso un tentativo di rapina.  Pulerà si trovava alla guida di un furgone Ford Transit in compagnia di una 40enne marocchina. Per l'omicidio sono indagati l'ecuadoriano J.  Y. O., 25 anni, residente a Seveso, I. S., 31 anni, di Limbiate, S. C., 31 anni di Cogliate e P.C., 42 anni, residente a Bovisio Masciago. Martedì  i carabinieri hanno arrestato una quinta persona, E. C. L., una colombiana di 29 anni, che avrebbe fornito informazioni  sulle abitudini della vittima. La donna aveva lavorato nel night club come intrattenitrice. L'arresto è avvenuto in esecuzione dell'ordine di custodia cautelare in carcere emesso dalla Procura di Tortona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento