menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Distrugge casa e picchia la madre per la droga, 28enne finisce in manette a Seveso

Il giovane si era trasferito nel Pavese a casa di un parente e qui è stato raggiunto da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere

Calci, pugni, schiaffi alla madre e scatti di violenza senza controllo diretti anche verso mobili e suppellettili, che spesso  ne uscivano completamente devastati.

Un ragazzo di 28 anni, di Seveso, è finito in manette in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per maltrattamenti in famiglia, estorsione, rapina aggravata e lesioni aggravate.

Il giovane, tossicodipendente da nove anni, da tempo picchiava la madre per farsi consegnare i soldi per acquistare cocaina ed eroina. Ad avere paura del ragazzo non era soltanto la donna, 58 anni, che ultimamente aveva anche dovuto lasciare la propria abitazione per non farsi rintracciare dal figlio violento, ma anche vicini e parenti, molti dei quali hanno paura persino a parlare. 

A chiedere l'intervento dei carabinieri per mettere fine a quest'incubo è stata la madre del 28enne che i primi giorni di febbraio si è presentata in caserma dove ha spiegato ai militari la delicata situazione familiare, dicendo di aver sempre acconsentito alle richieste di denaro del figlio che, quattro anni fa, in un raptus d'ira, era arrivato a spaccare in testa a un amico della donna una bottiglia. 

Il 28enne, che ha alle spalle due piccoli precedenti per furti in supermercati, è stato raggiunto dai carabinieri a San Martino Siccomario, nel Pavese, dove si era trasferito da qualche tempo, ospite di un parente. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Nasce la "Compostela di Lombardia": i cammini da fare in Brianza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento